MENU

FESTIVAL JAZZONTHEROAD 2020 - PETRELLA - MIRRA

domenica 12 luglio 2020 - ore 21,30
Brescia, Palazzo del Broletto
Brescia - Cortile del Palazzo Broletto
in caso di pioggia il concerto si terrà presso l'Auditorium San Barnaba in Brescia, Corso Magenta, 44
* * *
GIANLUCA PETRELLA & PASQUALE MIRRA
Gianluca Petrella: Trombone, elettronicae
Pasquale Mirra: vibrafono e percussioni, elettronica
 
 
Due strumenti acustici dal timbro chiaramente diverso e le rispettive incursioni nell’elettronica. Un duo atipico in un gioco di equilibri tra melodia, ritmo, armonia ed elettronica.
La voglia e la curiosita` di entrambi i musicisti di esplorare con leggerezza territori musicali diversi nei quali potersi soffermare e insieme riprendere un nuovo percorso da seguire lasciando che la musica possa determinarne il tragitto.
La sintonia tra i due musicisti lo permette.
Pasquale Mirra - Vibrafonista tra i più attivi del jazz Italiano ed Internazionale. Studia strumenti a percussione presso il Conservatorio Statale di Musica di Salerno. Segue i corsi di perfezionamento musicale presso Siena Jazz e si laurea al Conservatorio Statale di Bologna. Nel 2013, 2014 e 2015 viene nominato miglior vibrafonista italiano dalla rivista di settore Jazz it. Nel 2014 e 2015 è inoltre considerato tra i migliori musicisti dell'anno per i critici della rivista Musica Jazz. Ha inciso più di 30 dischi e vanta numerose collaborazioni con musicisti nazionali ed internazionali, tra i quali: Hamid Drake, Michel Portal, William Parker, Fred Frith, Nicole Mitchell, Zeena Parkins, Ernst Reijseger, Rob Mazurek, Ballaké Sissoko, Aziz Sahmaoui, Butch Morris, Tristan Honsinger, Michael Blake, Lansinè kouyatè, Herve' Samb, Samba Toure' Mederic Collignon, Jeff Parker, Josh Abrams, Oumar Tourè, Napoleon Maddox, Billy Bang, Harrison Bankhead, Renee Baker, Charles Hayward, Aly Keita, Fadimata Wallet Oumar, Viktor Toht, Jeb Bishop, Dee Alexander, Roy Paci, Cristina Donà, Gianluca Petrella, Gaetano Partipilo, Domenico Caliri, Fabrizio Puglisi, Vincenzo Vasi, Cristiano Calcagnile, Zeno de Rossi, Paolo Angeli e molti altri. Si esibito in: Italia, Olanda, Belgio, Norvegia, Danimarca, Germania, Spagna, Portogallo, Inghilterra, Russia, Francia, Polonia, Romania, Ungheria, Serbia, Turchia, Svizzera, Austria, America (Chicago, New York, New Orleans). Ha inciso per Radio RAI 3, si è esibito in programmi televisivi della Radio Televisione Italiana e con il gruppo Mop Mop ha registrato le musiche del film 'To Rome with Love' del regista e attore americano Woody Allen.
 
Gianluca Petrella - Uno dei più talentuosi trombonisti al mondo (ha vinto per due anni consecutivi il celebre “Critics Poll” della rivista Down Beat, nella categoria “artisti emergenti”), Gianluca Petrella (classe 1975) ha iniziato la sua carriera oltre 20 anni fa. Ha collaborato con artisti internazionali – quali Steve Swallow, Greg Osby, Carla Bley, Steve Coleman, Tom Varner, Michel Godard, Lester Bowie, Sean Bergin, Hamid Drake, Marc Ducret, Roswell Rudd, Lonnie Plaxico, Ray Anderson, Pat Metheny, Oregon, John Abercrombie, Aldo Romano, Steven Bernstein e la Sun Ra Arkestra diretta da Marshall Allen – e con importanti musicisti italiani come Enrico Rava, Paolo Fresu, Stefano Bollani, Giovanni Guidi solo per citarne alcuni. È oltremodo attivo anche in territori extra-jazzistici, soprattutto con i vari progetti dedicati all’elettronica e ai relativi lavori discografici collegati come nel caso dei celebrati "9lazy9" (Ninja Tunes) o gli osannati e ormai storici Matmos. Relativamente a questa dimensione, è importante segnalare la pubblicazione del vinile “103 Ep” (Electronique.it Records) e le collaborazioni di rilievo con i celebri Ricardo Villalobos e Max Loderbauer - nel progetto “Re: ECM” – con Moritz von Oswald e con i dj Nicola Conte e Ralf. Petrella ha inoltre un originale progetto in duo con la danzatrice Luisa Cortesi, “Liquido”. Attualmente, in qualità di leader, è attivo con il quintetto “Cosmic Renaissance" (con Mirco Rubegni, Francesco Ponticelli, Federico Scettri, Simone Padovani); il nuovissimo "Trio 70's" con Michele Papadia e Stefano Tamborrino; l’ormai consolidato e acclamato duo con Giovanni Guidi, “SoupStar”, fresco di registrazione per ECM e di importanti tournée estere (anche in trio con Gerald Cleaver o in quartetto con Louis Sclavis nel progetto “Ida Lupino”); il progetto in solo “Exp and Tricks”, un vero e proprio viaggio musicale nei cortometraggi dei primi anni del Cinema (produzione originale in collaborazione con la Cineteca di Bologna); in duo con Gabrio Baldacci. Da segnalare anche l’intensa collaborazione con Enrico Rava e con Paolo Fresu.
* * *
INGRESSO GRATUITO
Fino ad esaurimento posti
Attenzione la prenotazione sará garantita fino a  massimo15 minuti prima dell'inizio dei concerti dopodiché verrá cancellata 

Posti disponibili esauriti