MENU

WALTER BELTRAMI “INVISIBLE PEOPLE”

sabato 14 luglio 2018
Brescia, Piazza Tebaldo Brusato – in caso di pioggia Auditorium San Barnaba
Ingresso intero euro 15 – ridotto euro 10 (Tesserati Jazzontheroad 2018 – Tesserati FAI – under 20 – studenti Conservatorio)
Walter Beltrami - chitarre
Fausto Beccalossi - fisarmonica
Jean-Philippe Feiss - violoncello (Parigi)
Roberto Bordiga - contrabbasso
Markku Ounaskari - batteria (Helsinki)
 
“Invisibile People” è un ambizioso progetto dalle sonorità liriche e visionarie nato nel 2009. Oltre al leader figurano nel gruppo il contrabbassista Roberto Bordiga (già in passato a fianco di Beltrami nel suo trio), il violoncellista parigino Jean-Philippe Feiss, l’impareggiabile fisarmonicista Fausto Beccalossi e l’icona del batterismo nordico Markku Ounaskari.

Tutte le musiche sono composte da Beltrami.

“Stavo scrivendo la musica per questo quintetto da mesi ormai e un giorno mi è capitato di sfogliare la bellissima graphic novel di Shaun Tan “The arrival” dedicata al tema dell’immigrazione. Di colpo mi sono reso conto che tutto ciò che avevo scritto era strettamente connesso con la mia situazione di italiano all’estero ormai da molti anni e a sentimenti nuovi e inediti per me al tempo, come la nostalgia e il pensiero del ritorno. Così ho cominciato a pensare a tutti coloro che sono lontani dal proprio paese, dagli affetti e dai luoghi del loro passato. Persone famose, amici ma soprattutto tutti quelli a me e al mondo sconosciuti, che ogni giorni ci passano accanto per la strada, e che nel silenzio del loro anonimato nascondono spesso storie difficili, a volte piene di coraggio, scelte d’amore, sacrifici. Eroi silenziosi e pacifici che la storia ignorerà sempre, destinati a rimanere Nessuno.”
Questo progetto è per loro. Non è dedicato al problema dell’immigrazione in sé da un punto di vista socio-politico ma un semplice omaggio di un artista al viaggio, non sempre scelta ma di certo motore del mondo, e a tutti gli Odisseo noti o sconosciuti: una dedica per chi è lontano da casa per realizzare un sogno, per essere se stesso o, sfortunatamente, solo per sopravvivere.